Ascolani si nasce (e non si morirà)…

maggio 29th, 2011 § 0 comments

L’Ascoli calcio è salva.

E’ finita così, con una chiara e netta vittoria contro la Triestina che non lascia spazio a nessuna recriminazione e nessuna lamentela.

I giocatori bianconeri e l’allenatore Castori hanno coronato una impresa sportiva fantastica conquistando meritatamente sul campo una salvezza che, visti i 6 punti di penalizzazione, poteva sembrare quantomeno ardua.

Ebbene la truppa bianconera ha saputo dimostrare che nel calcio l’attaccamento ai propri colori, ai propri tifosi e la volontà di essere più forte delle avversità riesce a sopperire alle gravi mancanze di una società zoppicante, alle polemiche sterili, venute anche da alti rappresentanti del campionato.

Senza aiuti e senza coperture di palazzo e di potere, l’Ascoli Calcio si salva grazie alla grinta dell’allenatore, all’abnegazione dei giocatori ed alla stragrande passione dei suoi immensi tifosi, sia quelli presenti al Del Duca oggi, sia quelli che, come me, per scaramanzia hanno deciso di seguire la partita su Sky.

Una impresa fantastica che, speriamo non si debba più fare. Ascoli e l’Ascoli calcio si meritano di meglio e di più che soffrire fino all’ultima giornata.

Certo pero che, sapere di aver sconfitto ancora una volta i vari gufi ed avvoltoi che aspettavano il cadavere non ha davvero prezzo.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa stai leggendo?

Ascolani si nasce (e non si morirà)… su Fabrizio Cipollini.

info